Gli scrittori sono cartografi

Marco Missiroli intervistato da Cartografia Letteraria
“Fedeltà, un romanzo scientificamente vero”: l’intervista a Marco Missiroli
25 Marzo 2019
Tradurre Franzen: 5 Tips di Silvia Pareschi
26 Aprile 2019
Tempo di lettura: 2 minuti

La bella illustrazione di Angelica Zanini parla del momento esatto in cui chi scrive si mette al lavoro davanti alla pagina bianca. Chi inizia a scrivere è travolto da emozioni contrastanti: sperimenta l’eccitazione per la scoperta ma anche la paura dell’ignoto e dalla consapevolezza della solitudine in cui rimarrà per mesi.

Chi scrive è prima di tutto un esploratore, un cartografo. Si muove lentamente in un territorio sconosciuto, a volte inospitale, altre volte ricco e accogliente. Lo percorre per primo, prendendo appunti.



“Era il 2016 quando questa intuizione mi ha travolto, e da allora ho cercato il modo di creare uno strumento che aiutasse a portare alla luce quel momento di scoperta, di esorcizzare quella paura della pagina bianca, illustrando cosa c’era prima delle parole che un romanziere mette in fila.”



E’ nato così Cartografia Letteraria. In questi anni è stato molte cose: una pagina Facebook, una serie di articoli e alcuni laboratori. Oggi è anche un sito in cui ogni mese pubblicheremo una nuova cartografia, affidandola al tocco di alcuni tra i migliori illustratori italiani. Il magazine sarà arricchito anche da interviste in formato longform – intense chiacchierate con i nomi più celebri del panorama letterario nazionale e internazionale – e da altri contenuti più brevi, i Tips, consigli in pillole da chi lavora con le parole da anni.

Condividi: